I ghiacciai
Clicca qui per vedere il filmato
Clicca qui per fare il quiz

I ghiacciai sono enormi montagne di ghiaccio che si spostano lentamente, erodono la terra e modificano il suo
aspetto.

In alcuni luoghi della terra, come l'antartide, è talmente freddo che la neve accumulata in un anno è maggiore di quella che si scioglie per il calore solare.

Quando si forma uno strato di neve molto alto, gli strati inferiori si comprimono e si trasformano in ghiaccio.
Se lo strato di neve diventa altissimo, la pressione fa sì che gli strati inferiori si modifichino, diventando scivolosi e viscosi, simili allo stucco.

Gli strati superiori, a causa della forza di gravità, tendono a scendere a valle, scivolando sullo strato di ghiaccio sottostante.

L'antartide è coperta di ghiacciai continentali talmente grandi che risulta impossibile vedere la maggior parte del suolo.

A differenza dei ghiacciai continentali, che richiedono un clima freddissimo e tonnellate di neve, i ghiacciai pedemontani possono trovarsi in tutto il mondo.
Alcune montagne sono così alte che durante l'anno accumulano molta neve. 
Sulla loro cima si forma così un ghiacciaio.

A causa della forza di gravità, questi ghiacciai scivolano verso valle, comportandosi come dei rulli compressori. Erodono il terreno, trascinano gli alberi, le rocce e la terra.

La velocità di scorrimento di un ghiacciaio può andare da qualche centimetro a molti metri all'anno.

Il ghiacciaio scivola lungo i fianchi della montagna e incide le rocce, provocando strie e scanalature.
Un'altro esempio di erosione è una zona a forma di conca, chiamata circo glaciale, che rappresenta il punto in cui il ghiacciaio nasceva.

Un'altra forma caratteristica sono le valli glaciali con la loro forma a U o i fiordi norvegesi, insenature modellate dai ghiacciai, che sono state invase dal mare fin dall'era glaciale.